FinTech. Intesa Sanpaolo investe in Oval Money

Dall’investimento all’open banking. Grazie a Neva Finventures, Intesa Sanpaolo entra nel capitale di Oval Money e si prepara a nuove sinergie che vedranno protagonista Banca 5.

La banca di prossimità raggiunge Oval Money

FinTech italo-inglese che permette di risparmiare mettendo da parte una piccola somma con ogni acquisto quotidiano, Oval Money apre così il suo round di finanziamento di Serie A. Logica dell’investimento è avviare una partnership tra Oval e Banca 5, la banca di prossimità del Gruppo Intesa Sanpaolo focalizzata sull’instant banking con cinque categorie di prodotti: conto, carte, prestiti, assistenza e servizi.

Verso l’open banking

Oval Money punta infatti a sviluppare nuove soluzioni in linea con la PSD2 per garantire l’integrazione della propria offerta con quella di Banca 5. Inoltre, grazie al network distributivo di oltre 20mila tabaccherie italiane convenzionate, Oval potrà offrire ai propri clienti nuove funzionalità e completare il mix di servizi disponibili via app.

«La partnership con Oval Money rappresenta un tassello fondamentale nel percorso di costante innovazione del modello di servizio rivolto ai clienti del Gruppo - commenta Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo. L’integrazione dell’infrastruttura on e off-line di Banca 5 con le funzionalità di Oval Money offrirà a un nuovo target di clienti una soluzione innovativa nel rapporto con la banca e nella gestione dei propri risparmi, incrementando il tasso di inclusione finanziaria, uno degli obiettivi fondamentali del Piano d’Impresa 2018-2021».

La Nostra Newsletter

Ogni giovedì, nella tua casella di posta elettronica, riceverai le ultime notizie dal mondo bancario e ICT.

Seguici

twitter
linkedin
youtube
RSS
Bannerone Ab

Questo sito utilizza cookies per garantire le proprie funzionalità ed agevolare la navigazione agli utenti, secondo la Cookies Policy.
Cliccando "Acconsenti" l'utente accetta detto utilizzo.